Home » News » Welfare Aziendale e Formazione

Welfare Aziendale e Formazione

Alla luce delle continue trasformazioni del mondo del lavoro e della difficile situazione economica, le aziende si devono attrezzare per essere più incisive sul fronte della formazione dei propri collaboratori.

Preservare le risorse, cercando di valorizzarle potrebbe essere la soluzione migliore per contrastare il caro vita e generare un ritorno positivo in chiave di business.

Secondo una ricerca condotta da Cint per conto di DoceboMultinazionale Italo Canadese che sfrutta l’intelligenza artificiale per creare contenuti relativi alla formazione aziendale – l’82% dei lavoratori dipendenti presi in considerazione si dicono più propensi a scegliere un’azienda che offra opportunità di formazione e sviluppo costanti; mentre il 62% confermano la possibilità di cambiare lavoro se l’attuale azienda di appartenenza tagliasse o non offrisse opportunità di formazione essenziali per la crescita e lo sviluppo della loro carriera.

Coltivare i talenti in azienda grazie alla formazione continua, dunque, costituisce una solida base per edificare una “nuova” cultura aziendale, che trattiene i collaboratori e li motiva a migliorare le proprie competenze.

Tra i benefici più rilevanti della formazione aziendale troviamo:

  • Collaboratori più soddisfatti e motivati

L’azienda che investe nella formazione dei propri collaboratori comunica loro l’importanza delle risorse umane e la valorizzazione delle stesse. I collaboratori, sentendosi più coinvolti e motivati aumenteranno anche la loro produttività, si creerà così un clima basato sul benessere aziendale e sulla soddisfazione personale.

  • Diminuisce il turnover

Un collaboratore soddisfatto, con la possibilità di crescere e acquisire nuove competenze percepisce la propria azienda come un ambiente stimolante e dinamico, che può offrire un valore aggiunto, e ciò diminuisce la possibilità di turnover.

  • Aumenta la competitività dell’azienda

Dare ai propri collaboratori la possibilità di acquisire nuove conoscenze e migliorare le proprie competenze significa fornire strumenti per svolgere le proprie mansioni in maniera più efficiente ed efficace con una prospettiva crescita personale. La formazione continua, quindi, contribuisce non solo alla crescita professionale del singolo, ma anche a quella del business aziendale.

STRUTTURARE AL MEGLIO LA FORMAZIONE

Se si decide di proporre un corso di formazione nella propria azienda ci sono alcuni punti da tenere in considerazione affinché il risultato sia positivo.

Il percorso formativo deve ovviamente essere utile ai collaboratori, ma dovrebbe anche rientrare in una visione più ampia di crescita aziendale.

Innanzitutto, bisogna analizzare gli obiettivi e le esigenze dell’azienda, per poi elaborare una strategia e scegliere i metodi per ottenere i risultati migliori.

Nella scelta del metodo di erogazione è importante tener presente il divario generazionale dei partecipanti, che acquisiscono informazioni in modo diverso in base all’età, e prediligere una metodologia di insegnamento che favorisca la partecipazione e riduca le distrazioni.

Si può poi procedere a strutturare il corso, scegliendo se svolgerlo in presenza oppure on-line. Non va dimenticato di monitorare e misurare i risultati ottenuti una volta terminate le lezioni.

In conclusione, l’investimento nella formazione continua può costituire una strategia vincente per attrarre e trattenere i talenti in azienda, aumentando la motivazione e la produttività dei dipendenti e generando un ritorno positivo anche in chiave di business. La formazione continua può costituire una soluzione anche in un periodo in cui l’aumento salariale non è possibile e può rappresentare un investimento nella cultura aziendale.

Vuoi proporre un corso di formazione nella tua azienda ma non sai da dove iniziare? Contattaci, ClipGroup può analizzare il tuo bisogno formativo e strutturare un progetto ad hoc per la tua azienda occupandosi dell’intera progettazione e organizzazione.

Iscriviti alla newsletter e resta in linea!